VIOLENZA – Il controllo coercitivo nella coppia

07/05/2018

VIOLENZA – Il controllo coercitivo nella coppia

Isolamento. Minacce. Umiliazioni. A volte anche abusi fisici. Queste sono le armi del controllo coercitivo, una strategia usata da alcune persone nei confronti del proprio partner. Una relazione che dovrebbe implicare sani sentimenti ed un sostegno amorevole si trasforma in una trappola per il dominio sull’altro. Sebbene il controllo coercitivo possa apparire in una varietà di relazioni, il più diffuso è il caso in cui un uomo usa il controllo coercitivo contro la moglie, la compagna o la fidanzata. Tuttavia, le persone di qualsiasi genere e orientamento sessuale possono essere carnefici o ritrovarsi vittime.

Alcune persone, attraverso il controllo coercitivo, abusano del partner fisicamente e/o sessualmente, ma tante altre usano il controllo coercitivo senza ricorrere alla violenza fisica. Amici e parenti della coppia non sempre sono in grado di cogliere i segni del controllo coercitivo, infatti, chi lo mette in atto si presenta come un ammaliatore.

Le persone vittime del controllo coercitivo diventano ansiose e spaventate. Il controllo coercitivo li priva della loro indipendenza, del senso di sé e dei diritti fondamentali, come quello di prendere decisioni sul pro

01/12/2015

Psicoterapia di coppia o della famiglia

Nella vita di coppia può accadere che si attraversino momenti di difficoltà, di crisi e di mancanza di comunicazione in cui si ha la sensazione che la relazione non sia più soddisfacente o che sia arrivata ad un momento di stallo.

La psicoterapia psicoanalitica di coppia si rivela un utile percorso in cui due partner si incontrano e si confrontano al fine di dar voce e significato alle complesse dinamiche che caratterizzano la coppia stessa e alle intense emozioni in gioco. Si tratta di un intervento mirato a favorire una presa di coscienza della dinamica relazionale e affettiva, delle modalità comunicative, delle aspettative inconsce e dei loro effetti.

La psicoterapia di coppia permette di gestire le divergenze, di riconoscere le proprie emozioni e quelle dell’altro, di comprendere il proprio e l’altrui comportamento, di ritrovare nuove e creative modalità relazionali nel rispetto delle differenze individuali.

L’obiettivo terapeutico è quello di riscoprire l’amore, la fiducia e un nuovo equilibrio nell’unicità della propria vita di coppia, oltre a ristabilire una maggiore armonia con

Pubblicato in Servizi da Dott.ssa Marcella Caria | Tags: , , , ,
12/10/2015

RAPPORTO DI COPPIA – Risposta alle domande più frequenti

Le dinamiche dell’innamoramento nel rapporto di coppia

Ci si innamora per caso?

Spesso ci succede di essere attratti in modo quasi immediato di una persona che magari conosciamo da poco tempo.

Perché si innescano questi meccanismi per cui due individui si attraggono inconsapevolmente?

L’attrazione, per capirci la chimica, non nasce per caso! Si è già predisposti inconsciamente a quel tipo di persona (non a quella persona ma a quel tipo di persona). Da un punto di vista psicoanalitico le motivazioni sono riconducibili al proprio inconscio storico.

Cos’è l’inconscio storico?

Ognuno di noi, fin dalla nascita, vive ed alimenta un inconscio parallelo che spesso si incastra e si estrinseca nella vita reale tanto da condizionare le nostre scelte.

Dal terzo anno di vita il nostro  inconscio storico traccia una sorta

Pubblicato in Amore, Mal D'Amore, Rapporti di Coppia, Relazioni con gli altri da Dott.ssa Marcella Caria | Tags: , ,